GDOweek - La ristorazione integrata nel Retail secondo Retex

17 mag 2018

GDOweek ha incontrato Fausto Caprini, il nostro amministratore delegato. Fra i temi del confronto le esperienze e gli orientamenti di Retex riguardo alla ristorazione integrata, in forte sviluppo non solo nel Retail ma in diversi altri comparti del mercato.

Le nostre competenze coprono molte aree della Distribuzione e questo ci permette d’intervenire sulle relazioni operative di processi diversi; nel caso specifico, lo sviluppo di tecnologie d’integrazione tra GDO e ristorazione. Nell’intervista a GDOweek la nostra storia e le nostre competenze al riguardo sono state riassunte così: “Gli stili di vita e di consumo oggi cambiano con rapidità impressionante. Meno di un italiano su quattro ha mantenuto l’abitudine di consumare i pasti soltanto a casa. Secondo l’indagine FIPE, nel 2017 oltre il 77% dei connazionali ha utilizzato la ristorazione in esercizi pubblici; il 26%, per quattro o cinque volte alla settimana”. Un dato che studiato sul decennio (2008- 2017) assume la netta rilevanza dei due diversi andamenti: la spesa in generi alimentari per la casa è calata di 11 miliardi di euro, quella per il consumo fuori casa è cresciuta di 4 miliardi. “Complessivamente, la spesa fuori casa vale 75 miliardi su 208 di quella globale in prodotti alimentari (escluse le bevande alcoliche): il 36%”.

Buona Pausa Coop

Una tendenza che impatta inevitabilmente sulla Grande Distribuzione, “che deve misurarsi con i cambiamenti nei processi d’acquisto e nella relazione con i clienti”. L’obiettivo è ovviamente recuperare nella maggior parte possibile la diminuzione della spesa alimentare che ha segnato questi ultimi anni. Un servizio di ristorazione, però, impatta inevitabilmente sulla struttura organizzativa del Retailer. Ancora su GDOweek: “L’evoluzione verso la ristorazione della GDO ha prodotto diversi casi di successo. Retex ha sviluppato molteplici progetti e ognuno di questi è stato implementato nel segno dell’integrazione. Per esempio in Extracoop si è puntato molto sul self ordering e sulla digitalizzazione. Il valore che noi portiamo è quello dell’integrazione che il consumatore sperimenta quando non coglie più il confine della barriera casse e può fare la spesa e consumare senza soluzione di continuità”.

Il fenomeno sta interessando anche diversi altri settori del mercato e Retex può vantare esperienze dirette anche nel fashion quali ad esempio la gestione della ristorazione o delle caffetterie nei negozi Armani o nella food court di Rinascente nella prestigiosa sede milanese.L’integrazione, peraltro, comprende anche la cucina con il front end del ristorante: “Noi utilizziamo e integriamo il software Strooka con i sistemi esistenti nella ristorazione in modo che la cucina possa dialogare direttamente con gli ordini. Il fenomeno della ristorazione pervasiva in molti settori del retail è ormai consolidato, e il consumatore vuole vivere un’esperienza di valore”.