eFashion, per la moda numeri da record grazie al commercio digitale

22 lug 2017

eFashion punta avanzata del settore? Potrebbe sembrare strano parlarne, e per crescite di decine di punti percentuali, in un settore dove solo il 7,5% degli acquisti si finalizza sul questo canale e il negozio fisico continua a farla da padrone. Eppure dal 2015 a oggi il commercio digitale di prodotti fashion ha registrato un incremento di circa il 42%, per un valore di 391 miliardi di dollari.

Le potenzialità dell’eFashion sembrano tutt’altro che esaurite in questi numeri. In primo luogo perché nel 2016 sono stati acquistati nel mondo beni e servizi online per circa 2.600 miliardi di dollari, coinvolgendo circa 1,5 miliardi di online shopper, e la tendenza è a un ulteriore crescita e non certo alla contrazione. In secondo luogo perché per le sue caratteristiche l’eFashion si presta in maniera eccellente a un mercato in cui l’immagine e la relazione con i propri clienti sono per i brand prerogative indispensabili. E i brand che non sanno comunicare efficacemente sul web rischiano una forte penalizzazione.

E’ quanto emerso dal convegno “Focus Lifestyle” organizzato da Netcomm, il consorzio italiano per il commercio elettronico, e Pambianco, riferimento primario per il mondo della moda, del lusso e del design.

eFashion non solo e non tanto come driver delle vendite, quanto come irrinunciabile tramite di conoscenza con il brand per il consumatore. Un anno fa Retex parlava del commercio digitale come cura omeopatica del negozio, trasferendo innovazione digitale alla rete distributiva tradizionale e migliorandone il servizio offerto al consumatore. Mai come in questo caso i numeri lo confermano.

Il punto vendita fisico è diventato strategico per l’online: su oltre 44.000 negozi in Italia, 22.000 sono attivi con servizi di commercio digitale dove, tra quelli di maggiore importanza, circa il 20% è rappresentato dal ritiro degli acquisti online, il 4,6% da quelli prenotati online e una percentuale appena sopra l’11% dai servizi abilitati al reso.