“Click and Mortar” col botto: ad Amazon la catena bio Whole Foods Market

16 giu 2017
Amazon ha appena annunciato l’acquisizione della catena bio Whole Foods Market per 13,7 miliardi di dollari al lordo del debito netto dei supermercati. Il colosso americano del commercio digitale punta sempre più decisamente anche al Retail “tradizionale", pur in un ambito di nicchia: con circa 450 punti vendita è 90.000 dipendenti Whole Foods Market è il leader del cibo salutare lungo tutta la filiera fino alla clientela finale. Sugli scaffali dell’azienda trovano posto 30mila prodotti organici certificati e 13.500 prodotti certificati non Ogm. Questa operazione è il più importante superamento, a oggi e in larga scala, dei confini tra la distribuzione fatta di click e pagamenti elettronici e quella basata su strutture fisiche e prodotti nel carello. Nelle sue dimensioni e per le diversità dei due soggetti, l’integrazione tra Amazon e Whole Foods Market è la dimostrazione definitiva della tendenza del Retail internazionale al cosiddetto “unified commerce”. Il commento di Jeff Bezos all’operazione è quanto di chiaro e scontato si possa attendere sull’importanza strategica di un’unica customer experience. "La partnership è un'opportunità per massimizzare il valore per gli azionisti di Whole foods, allo stesso tempo ampliando la mission di Amazon, dando ai clienti la massima qualità, esperienza, convenienza e innovazione".