Business continuity: assistenza hardware e sistemistica in ambito multivendor

REDAZIONE
05/10/2021
in sintesi
Le soluzioni tecnologiche, unite a una profonda conoscenza dei processi propri del punto vendita e dei suoi assetti organizzativi, sono il punto forte di Retex. Il Gruppo mette a disposizione dei propri clienti l'esperienza di Lem ICT, società attiva nel settore dei servizi IT per le imprese.

Il cambiamento nella modalità di fruizione del negozio fisico, operato dai clienti in questo anno di pandemia, è stato così repentino e di tale portata da esigere un aggiornamento costante delle tecnologie, lato software e hardware, per proporre soluzioni sempre nuove e funzionali alle rinnovate abitudini di una clientela omnicanale. Le soluzioni tecnologiche, unite a una profonda conoscenza dei processi propri del punto vendita e dei suoi assetti organizzativi, sono il punto forte di Retex, in grado di garantire l’efficienza basata sull’equilibrio fra operatività immediata e prospettive future di sviluppo.

Alla diversificazione della domanda, però, corrispondono nuove complessità tecnologiche da declinare a seconda del settore di riferimento. Retex incorpora strutture, persone e competenze adatte alle nuove specificità, combinandole alla propria organizzazione e cultura del servizio, perché l’integrazione delle diversità è alla base dell’innovazione digitale.

Il supporto erogato, in remoto e on-site, comprende manutenzione ed evoluzione dei sistemi, dello storage e delle reti, soluzioni per la sicurezza e servizi di application management, in Italia e in Europa. Per fare questo Retex mette a disposizione dei suoi clienti il supporto operativo e le soluzioni sviluppate dalle società del Gruppo, tra cui quelle di Lem ICT, società attiva nel settore dei servizi IT per le imprese, in ambito retail.

Cosa può fare Lem ICT per le aziende che necessitano di interventi strutturali o di aggiornamento delle tecnologie presenti proprio punto vendita? Ecco due esempi di operazioni portate a termine con successo nei mondi del Fashion&Luxury e del Food&Beverage.

Due Case History all’insegna dell’innovazione nel punto vendita

Per la gestione di tutti i suoi punti vendita in Italia e nel mondo, Gruppo Prada si è affidato all’esperienza Lem ICT per l’installazione di Xstore, il software di cassa di Oracle, in tutti i suoi stores. Il brand ha finalizzato il processo di implementazione dell’applicativo, mentre LEM ICT si è occupato di fornire la presenza capillare di tecnici specializzati in Italia e un ampio network di partner su scala mondiale coordinati direttamente dall’azienda.

Il progetto, implementato rapidamente, efficace e puntualmente monitorato, si è strutturato in tre attività:

        • Staging: preparazione a magazzino, test e spedizione del nuovo componente hardware
        • Pianificazione degli interventi on site: assistenza tecnica per effettuare sostituzione hardware, copia e migrazione dei dati, reinstallazione dei nuovi dispositivi hardware e configurazione del software
        • Coordinamento attività: assegnazione di un project manager di riferimento per i tecnici, che garantisca la buona riuscita e il completamento delle attività.

      White Paper - KPI Retail: ecco come misurare vantaggi e ritardi competitivi

Per Armani Restaurant, partendo dall’implementazione del software di cassa Oracle Simphony, Lem ICT si è occupata di eseguire l’integrazione di una soluzione per la gestione della fatturazione elettronica “GetYourBill”, la Business Intelligence per lo studio dei dati raccolti e il monitoraggio delle performance di punto vendita.

Lem ICT si è occupata, inoltre, dell’implementazione del sistema di monitoraggio delle stampanti RT, integrando Oracle Simphony e collegando tutte le stampanti con il software dedicato. In questo modo, Armani monitora tramite un’unica console i dati di tutti i ristoranti ed effettua verifiche automatiche con l’agenzia delle entrate. L’operazione di integrazione del CRM di Armani con Simphony permette, infine, di identificare il cliente, che si presenta al ristorante con un codice o con il proprio numero di cellulare, in questo modo il ristoratore potrà conoscere la propria clientela attraverso i dati raccolti e offrire loro un servizio mirato e personalizzato, favorendone la fidelizzazione.