Bio, nei carrelli dei supermercati è sempre più forte la voglia di benessere

 

Bio, fortissimamente bio. I dati Nielsen non lasciano spazio a equivoci: tra luglio 2016 e giugno 2017 le vendite di alimentari nei supermercati della penisola sono aumentate del 16%. Aumenta anche, al 3,5%, la quota sul totale delle vendite food, e il numero medio di referenze è cresciuto del 29%.

È un fenomeno nazionale da record nel contesto europeo: il giro d’affari complessivo vale oggi 5 miliardi di euro. Il mercato interno pesa per il 60%, mentre le esportazioni hanno raggiunto quota 2 miliardi, pari al 5% dell’intero export agroalimentare nazionale. La GDO è il più importante canale di vendita della filiera. Sull’inarrestabile tendenza al consumo di prodotti “organic” (a origine controllata e naturale) i retailer più importanti competono con linee di prodotto dedicate e nuovi formati di vendita. Secondo l’Osservatorio SANA 2017 il 47% delle famiglie consuma bio almeno una volta alla settimana mentre nell’ultimo anno il 78% di queste ha comprato almeno una volta un prodotto alimentare bio.

Dal 1993 a oggi i negozi bio sono più che raddoppiati (682 del 1993 ai 1.423 del 2016). NaturaSì, la prima catena di supermercati dedicata conta 230 negozi anche nei piccoli centri e a Milano punta sulla sinergia con Amazon Prime Now. Lo scorso anno ha esordito sul mercato la salentina NaturPlus, che è presente già in dieci regioni. Almaverde Bio Ambiente, società leader del settore che associa 10 imprese dell’agroalimentare italiano, ha annunciato in questi giorni l’apertura del proprio sito e-commerce.  Al comparto si è aggiunta recentemente la parigina Bio c’ Bon. Quest’ultima in soli otto anni ha aperto oltre cento negozi in Francia e in Italia ha puntato su Milano, dove l’insegna è presente in tredici diversi punti della città.

La Francia è appunto un altro paese dove il biologico cresce velocemente: nel 2016 i consumi sono aumentati del 21,7% per un giro di affari di oltre 7 miliardi di euro. In questi giorni a Lille Auchan ha inaugurato la sua nuova insegna Auchanbio, con un primo negozio di prossimità di 450 metri quadrati di superfice di vendita. Sugli scaffali 4200 referenze, costituite in larghissima parte da prodotti francesi di aziende specializzate in preparazioni regionali tipiche. Una quota minore è costituita da circa 500 prodotti a marchio.


By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close